Statuto

ART. 1

L’Associazione è un centro permanente di vita associativa a carattere unitario e per la laicità dello Stato. L’associazione non persegue finalità di lucro. La durata dell’Associazione è a tempo indeterminato. Compiti e scopi dell’Associazione sono: 

– Contribuire allo sviluppo culturale, civile, sociale dei lavoratori, degli studenti e dei cittadini, alla diffusione della democrazia e della solidarietà nei rapporti umani e fra i popoli, alla pratica ed alla difesa delle libertà civili e politiche individuali e collettive;

– Sviluppare nei limiti delle proprie possibilità attività culturali (conferenze, libri, riviste, ecc.) sportive, ricreative, turistiche, di ristorazione, trattenimenti danzanti, spettacoli ecc. atte a soddisfare le esigenze di conoscenza, di svago, di riposo dei soci e dei cittadini;

– Avanzare proposte e partecipare attivamente alle forme decentrate di gestione degli impianti e delle istituzioni culturali, turistiche, sportive, poste in essere dall’Ente Pubblico.

A tal fine l’Associazione provvede:

– A raggiungere tutti quegli accordi atti a garantire l’economia e la funzionalità dell’Associazione ed a favorire il suo sviluppo;

– A dare la propria adesione a quelle associazioni o enti che possano favorire il conseguimento dei propri fini sociali. 
L’associazione potrà svolgere qualunque attività connessa ed affine agli scopi fissati dal presente Statuto, nonchè compiere tutti gli atti necessari a concludere ogni operazione contrattuale di natura immobiliare.

ART. 2

Il numero dei soci è illimitato. Può diventare socio chiunque s riconosca nel presente Statuto ed abbia compiuto il diciottesimo anno di età indipendentemente dalla propria identità sessuale; nazionalità; appartenenza etnica, politica e religiosa; dalle condizioni economiche e sociali. Agli aspiranti soci sono richiesti l’accettazione e l’osservanza dello Statuto ed il rispetto della civile convivenza. Lo status di socio, una volta acquisito, ha carattere permanente e può venire meno solo nei casi previsti dal successivo art. 8. Non sono pertanto ammesse iscrizioni che violino tale principio, introducendo criteri di ammissione limitativi di diritti o a termine.

ART. 3

Per essere ammessi a socio è necessario presentare domanda al Consiglio Direttivo con le seguenti modalità: (1) indicare nome e cognome, luogo e data di nascita, professione, residenza, codice fiscale; (2) dichiarare di attenersi al presente Statuto, all’eventuale Regolamento interno, ed alle deliberazioni degli organi sociali.

ART. 4

L’ammissione a socio viene deliberata dal Consiglio Direttivo che si riserva il diritto di cogliere o respingere le domande di ammissione dandone in questo caso la motivazione. In caso di controversia la decisione definitiva sarà rimessa all’Assemblea ordinaria dei soci. All’ammissione a socio può provvedere uno o più Consiglieri espressamente autorizzati dal Consiglio direttivo. Al momento dell’ammissione il socio riceverà la Tessera Sociale dell’Associazione, documento atto a qualificarlo come tale.

ART. 5

Il numero dei soci è illimitato. Può diventare socio chiunque si riconosca nel presente Statuto ed abbia compiuto il diciottesimo anno di età indipendentemente dalla propria identità sessuale; nazionalità; appartenenza etnica, politica e religiosa; dalle condizioni economiche e sociali. Agli aspiranti soci sono richiesti l’accettazione e l’osservanza dello Statuto ed il rispetto della civile convivenza. Lo status di socio, una volta acquisito, ha carattere permanente e può venire meno solo nei casi previsti dal successivo art. 8. Non sono pertanto ammesse iscrizioni che violino tale principio, introducendo criteri di ammissione limitativi di diritti o a termine.